fbpx

LUGLIO 1996

  • Blog

Tutto è perduto!
Il grande amore pure, ed io vorrei indietro ogni bacio e tutte le carezze, ma a che servono le parole quando un amore finisce così, consunto nelle pieghe di una quotidiana indifferenza , che gli altri si ostinano a chiamare maturità?
Meglio ingoiare tutto in una bolla di lacrime e fuggire via senza voltarsi, correndo verso il mare.
Guardo ancora per una volta i resti del mio amore annegare tra livide correnti e non provo tristezza, ma solo sento queste piccole lacrime che scivolano, come bianche perline, verso il mare.

 

Tutto è perduto, tranne il mare!
Il mare mi ha invaso, dondolandomi nel gioco eterno delle onde e allora resto quì a  raccogliere conchiglie per adornare il mio mondo. Ci vuole un mondo per consolare deluse speranze e amori traditi, un mondo dove tutti i cuori in fuga da qualcosa o da qualcuno. si ritrovino fratelli tra un goccio di rum e un passo di danza leggero, un mondo fragile come un castello di sabbia dove ritrovare la perduta innocenza del corpo, libero da pesanti e ridicole divise; un mondo per tutti i miei fratelli, naufragati senza speranza, ma con infinita dolcezza.

 

Riconosco i miei naufraghi fratelli nel fondo degli occhi, dove la malinconia si sedimenta salmastra, quando il dolore per quello che potevamo essere e non siamo stati, per gli amori perduti o non riconosciuti, scivola dentro nelle vene con una mistura alchemica, preparata da un principe decaduto, che gli altri chiamano barman. Sorridono i miei fratelli, chiudendo gli occhi nel preciso istante in cui la prima stella “palpebra” nell’immenso, pensando che l’errare è l’unica maniera di vivere per non morire ogni giorno come fanno i porcellini furbi e giudiziosi.

 

Il  nostro mondo è solo una capanna di paglia, dove il vento è libero di entrare lieve ed innocente, sollevando, burlone, le sottane, mentre un tamburo fa ballare i cuori.

 

Tutto è perduto, tranne il mare e le sue infinite canzoni!
Chiunque tu sia fratello e da qualunque naufragio ti sia salvato, benvenuto nella libera repubblica dell’incoerenza: benvenuto in DUM DUM REPUBLIC!

Filionda di Biancaluna Bifulco
Via Laura Mare - Capaccio Paestum (SA)
Tel: 0828851895 / Cel: 3911003962
P.IVA: 05038210653
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Filionda di Biancaluna Bifulco Via Laura Mare - Capaccio Paestum (SA)
Tel: 0828851895 / Cel: 3911003962
P.IVA: 05038210653
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.