fbpx

MUNICIPALE BALCANICA IN DUM DUM REPUBLIC

  • Dum Dum Republic
  • Blog

La festa del lavoro è per  la  gente del dumdum, un giorno bellissimo, carico  di  allegria.

Nel cuore siamo rimasti tutti un po’ comunisti e non proviamo alcuna remora nel dirlo, il nostro passato da idealisti, da sognatori non lo rinneghiamo,anzi ce lo teniamo stretto in questi tempi di magra, perché di sogni  non se ne parla proprio più, ce l’ hanno vietato con tutte le manfrine sullo spread.  Ma la vita senza sogni è mera sequenza di giorni;  per questo  mi arrovello ancora, sulla nota massima marxiana “il pensiero è modo dell’essere”, non condividendo affatto la subordinazione dell’ideale al modo di produzione. Fermatemi, ché  ho fatto il classico, lo ripeto da una vita  che il mio infausto destino sentimentale dipende da letture atroci, da enigmi  filosofici che tento ancora, invano, d risolvere.  Il sogno è tutto quello che un uomo realmente possiede; l’immaginazione è la fonte di ogni umana felicità e  nemmeno i soldi di tutte le banche possono comprarla. Allora, non molliamo proprio adesso, non gettiamo in pasto i nostri sogni lucenti a queste fiere cattive che governano il mondo,  teniamoci stretti,da uomini e donne libere, consapevoli che la felicità non si coniuga in prima persona, ma esige moltitudini e  tutti i colori del mondo.  Alla speranza  e ai sogni della gente dedichiamo il nostro concerto del primo maggio. Sul Main stage del dumdum si esibirà la Municipale Balcanica in un programma  incendiario. Tenetevi forte, prodi danzatori e sognatori incalliti del dumdum!  Otto musicisti d’eccezione tra fiati, chitarre e percussioni  non vi daranno pace, sfidandovi fino all’ultima nota.  Il loro repertorio musica mescola la musica di banda  alle sonorità Klezmer, rock, Jazz, in una  allegra mistura, fresca come il mojito di Sir Joseph .Sarà gioia alle stelle, cuori che battono forte, vita che salta,  in questo  primo maggio, con gli alberi in fiore e la speranza di un mondo migliore per tutti che brilla  nei nostri occhi come la prima,  luminosa stella della sera. 

 

Municipale Balcanica, nello specifico:

Armando Giusti: alto and baritone sax
Michele de Lucia: clarinet and bass clarinett
Nico Marziale: percussion(darbuka, cajon, tammorra, didjeridoo, effects, 2nd voice)
Raffaele Piccolomini: tenor  and alto sax
Giorgio Rutigliano: electric bass
Paolo Scagliola: trumpet and flugehorn
Luigi Sgaramella: drums
Raffaele Tedeschi: electric guitar and voice

Filionda di Biancaluna Bifulco
Via Laura Mare - Capaccio Paestum (SA)
Tel: 0828851895 / Cel: 3911003962
P.IVA: 05038210653
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Filionda di Biancaluna Bifulco Via Laura Mare - Capaccio Paestum (SA)
Tel: 0828851895 / Cel: 3911003962
P.IVA: 05038210653
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.